Fine “Better Call Saul”

E’ giunta a termine la prima stagione di “Better call Saul”, spin off di “Breaking Bad”, che vedeva come protagonista Jimmy McGill, ovvero il futuro Saul Goodman, e la sua storia prima di diventare appunto Saul, come lo conosciamo in Breaking Bad. A mio avviso è stata una serie molto interessante e abbiamo visto un Jimmy/Saul completamente diverso da come lo conosciamo. Adesso è un avvocato “coi fiocchi” capace di risolvere qualsiasi problema mentre prima, lo vediamo, non ha molto successo, non riesce a vincere tutte le cause e soprattutto non tutti fanno affidamento su di lui. Persino il fratello Chuck non vuole che lavori nello stesso ufficio dove lavora lui (lo si scopre infatti nelle puntate finali) e questa è stata una rivelazione scioccante per me: come può un fratello, stesso tuo sangue, non avere fiducia in te? non volere un futuro migliore per te? Assurdo! Non crede neanche che la sua “laurea” da avvocato abbia qualche veridicità o valenza (non ci credo neanche io a dir la verità xD).

Ci viene mostrata la sua evoluzione, da persona che si preoccupa di fare la cosa giusta, che si preoccupa di far rispettare la legge, e piano piano lo vediamo scivolare…prima di tutto quando capisce che nessuno fa affidamento a lui, decide di dedicarsi agli anziani, alle persone vecchie che hanno bisogno di fare testamento e già questo evento fa capire quanto quelle persone tengono veramente a Jimmy e quanto lo ricercano; successivamente quando scopre che è il fratello che non lo vuole nello studio dove lui lavora, decide di tornare nella sua città natale, dove era conosciuto come Jimmy “Scivolone”, e ritorna per un giorno alla sua vita da “truffatore” che sa fare benissimo ed è bene ricordare che anche durante tutta la stagione sono presenti diversi flashback che rappresentano Jimmy prima che diventasse un uomo “per bene”. Dunque la delusione del fratello Chuck fa cadere in Jimmy tutti i suoi sogni, tutte le sue speranze al tal punto che alla fine decide di non presentarsi in tribunale a conoscere altri avvocati che potrebbero assumerlo, e decide anzi di andare via con la sua macchina per ricominciare una nuova vita. Ecco che abbiamo la trasformazione da Jimmy McGill a Saul Goodman, l’uomo che ha avuto un ruolo fondamentale in Breaking Bad nel risolvere i problemi, ben grossi, di Walter White e di Jesse Pinkman.

gggg

 

Attendo la seconda stagione! Per me questa prima stagione ha una votazione di 7.5/8!! A presto Saul Goodman!

I commenti sono chiusi.